A Umbria Jazz arriva “Umbrino il Panino” in collaborazione con Coldiretti

Da “Umbrino il Panino100% made in Umbria, al “souvenir enogastronomico” per gli artisti a base di eccellenze regionali. Giovani Impresa Coldiretti per la raccolta fondi “Pasta della Bontà”.

Le eccellenze agricole del territorio, dal vino all’olio, dalla chianina ai formaggi fino al pane 100% made in Umbria, ma anche piante e fiori, saranno tra i protagonisti dell’edizione di Umbria Jazz 15 che si terrà a Perugia dal 10 al 19 luglio. Lo rende noto Coldiretti Umbria, nel sottolineare come nel corso del Festival, un’attenzione particolare sarà riservata ai prodotti dell’agricoltura del territorio e al lavoro degli imprenditori agricoli umbri.

La novità assoluta per questa edizione sarà – spiega Coldiretti – “Umbrino il Panino”, realizzato solo con prodotti 100% made in Umbria: dal pane dell’azienda agricola Lucarelli di Bevagna all’hamburger di chianina dell’azienda Luchetti di Collazzone, impreziositi dal formaggio della Grifo Latte di Ponte San Giovanni. I consumatori potranno acquistare il panino, presso uno spazio appositamente dedicato del Gruppo Cramst, cui le varie aziende hanno fornito i prodotti locali. Inoltre il “Ristorante Stellato” frequentato anche dagli artisti presso l’Arena Santa Giuliana, verrà allestito con le piante del Vivaio Elaia di Perugia aderente alla rete Campagna Amica.

Un’occasione per valorizzare l’economia agricola e il territorio – aggiunge Coldiretti – ma anche per mostrare e far “assaporare” il frutto del lavoro degli imprenditori ai tanti visitatori di Umbria Jazz, che potranno scoprire i gusti autentici del cibo locale.

Agli artisti che si esibiranno all’Arena Santa Giuliana e al Teatro Morlacchi inoltre, in accordo con la Fondazione Umbria Jazz – ribadisce Coldiretti – sarà offerto un “souvenir enogastronomico” con cui “accaparrarsi” uno spaccato dell’Umbria rurale e delle sue tradizioni legate all’ambiente. Verranno realizzate a partire da questa edizione – continua Coldiretti – anche speciali bottiglie di vino umbro, targate Coldiretti e Umbria Jazz 15, da collezione.

Infine Giovani Impresa Coldiretti Umbria, provvederà ad allestire un gazebo istituzionale aperto anche all’iniziativa di raccolta fondi “Pasta della Bontà”, a sostegno delle attività della Lega del Filo d’Oro, che ha in Renzo Arbore uno dei principali sostenitori e testimonial.

Umbria Jazz 15, un’edizione – sostengono Albano Agabiti e Diego Furia, presidente e direttore Coldiretti Umbria – attenta quindi anche al made in Umbria agroalimentare, una delle leve economiche a livello locale, in grado di valorizzare ambiente e territorio, ma anche cultura, tradizioni e turismo del “Cuore Verde”.