ORVIETO CITTA’ DI SOMMELIER

Il Ristorante La Badia accoglierà, venerdì 18 Dicembre, la Delegazione di Orvieto della Fisar che consegnerà i diplomi di corso a20 neo sommeliers. Per festeggiare questi nuovi diplomati, la delegazione di Orvieto, sulla scia intrapresa dalla Condotta Slow Food all’insegna del “buono, pulito e giusto”, ha voluto realizzare un appuntamento enogastronomico all’insegna del biologico e per questo evento sono state contattate due cantine, che gentilmente hanno dato la loro disponibilità per la serata : Cantina di Filippo di Cannara e la Cantina Sergio Mottura Civitella d’Agliano.
Con questi 20 nuovi sommeliers, diplomati sabato 28 novembre dalla FISAR di Orvieto, la città si sta avviando verso un primato in fatto di intenditori di vino. Un dato su tutti: il 7% della popolazione compresa tra i 18 e i 70 anni può indossare, con cognizione di causa, il “tastevin”, la ciotola d’argento degli esperti del nettare di Bacco. Dal 1972, la FISAR ha contribuito in misura determinante alla diffusione della cultura enologica che, oggi, sembra sempre più volgersi al “rosa”. La presenza femminile è cresciuta in misura costante e negli ultimi anni le donne rappresentano circa il 40% dei neo-sommeliers.