Terminata un’altra grande edizione di Umbria Jazz

erminata la trentanovesima edizione diUmbria Jazz 2012. Edizione sicuramente di grande successo grazie gli artisti che si sono esibiti nei vari palchi della Città di Perugia. I, Gruppo Cramst ancora una volta ha garantito un servizio impeccabile per quanto riguarda la ristorazione dei numerosi punti in giro per l’acropoli perugina. Da Piazza IV novembre fino all’Arena Santa Giuliana, passando per i Giardini Carducci, abbiamo servito non solo panini e birra, ma anche pregiate pietanze della Luisiana, lo stato americano patria del Jazz. Propio uno dei piatti più tipiche di New Orleans, lajambalaya, la versione creola della Paella Spagnola, formata da pollo, salsiccia, cipolla, spicchi d’aglio, sedano, pomodori, peperoni e foglie d’alloro. Per chi lo desiderassi QUI la ricetta. Presso l’arena del Santa Giuliana grande successo invece per il nostro ristorante (foto), che ha servito prevalentemente specialità umbre. Il festival si è chiuso alla grande con il concerto diSting, che ha fatto registrare il tutto esaurito.Non ci rimane che ringraziare tutti gli appassionati di Jazz e del buon cibo che sono passati per le vie di Perugia e che ogni anno rendono possibile questo grande evento, tra i più importanti al mondo. L’appuntamento ora è per il ventennale diUmbria Jazz Winter ad Orvieto, dal 28 dicembre 2012 al 1 gennaio 2013!  E poi nuovamente nel capoluogo umbro per festeggiare i quaranta anni, dal 5 al 14 luglio 2013!! Dal profilo facebook di Umbria Jazz è emerso anche una piccola anticipazione per la prossima edizione estiva, “Sonny Rollinsda tempo pensava ad una formula con due trombettisti, da lui mai frequentata. Come omaggio ad Umbria Jazz ed al jazz italiano, i due trombettisti saranno Enrico Rava e Paolo Fresu”.