Umbria Jazz Winter #21 Orvieto Da Fresu a McBride ecco tutti gli artisti

In un mix di novità e passioni antiche torna a Orvieto dal 28 dicembre al primo gennaio la ventunesima edizione di “Umbria Jazz Winter“. Più di cento concerti, fra cui quelli di Enrico Rava, Uri Caine, Franco Cerri e Paolo Fresu, in una manifestazione che trova il suo punto di forza in una formula centrata sul connubio tra turismo, buona cucina a cura del ristorante San Francesco, e musica di qualità.

Molti i nomi importanti, fra questi Christian McBride, contrabbassista di punta del jazz statunitense con gli Inside Straight, poi due giovani, ma già affermate artiste, come la cantante Cecile McLorin Salvant e la sassofonista cilena Melissa Aldana, inoltre i clarinettisti Ken Peplowski, Evan Christopher e Anat Cohen, insieme in un particolarissimo progetto, Joe Locke, con Warren Wolf. Di ottimo profilo la presenza italiana, con Enrico Rava, con due formazioni diverse, poi Paolo Fresu in duo con Uri Caine per quattro sere ma sempre con programmi diversi, Franco Cerri, storica chitarra jazz in un omaggio a Gorni Kramer, e poi Rosario Giuliani e Fabrizio Bosso con un tributo al gospel. Serata conclusiva con le premiazioni del “Top Jazz 2013“, i migliori musicisti vincitori del referendum di Musica Jazz. Fra le location del festival anche il Duomo, che farà da cornice, nel pomeriggio di Capodanno, alla Messa della Pace caratterizzata dai cori gospel, poi il ristorante San Francesco che con i due imperdibili concerti di Walter “Wolfman” Washington & Road Masters e Viper Mad Trio, apre il suo spazio di eccellenza gastronomica alla cultura musicale di New Orleans.

Fonte: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2013/12/03/da-fresu-mcbride-umbria-jazz-winter.html?ref=search